PostHeaderIcon Imporre con la forza rapporti sessuali alla moglie è reato! (Cassazione, sez. III, 22 luglio 2011, n. 29514)

Affrontiamo una problematica spesso trascurata che riguarda ciò che avviene tra le “intime” mura domestiche, ovvero quando si giunge a far uso della forza per imporre alla moglie rapporti sessuali. In molti casi, questa spiacevole situazione viene vista quasi come un problema di coppia e non tanto quale forma di imposizione che può sfociare in una fattispecie delittuosa.

Leggi tutto...

 

PostHeaderIcon Collegato lavoro: incentivo a forme di risoluzione stragiudiale delle controversie

Se dal punto di vista processuale le norme del codice di procedura civile garantiscono al lavoratore una forte tutela in termini di effettività e celerità dell’accertamento giurisdizionale dei diritti, il Collegato lavoro (L. 183/2010) è intervenuto a incentivare e ampliare il ventaglio di possibilità di risoluzione stragiudiziale delle controversie di lavoro, in qualche modo supplendo anche all’abrogazione del tentativo obbligatorio di conciliazione.

Leggi tutto...

 

PostHeaderIcon Gli avvocati, il cloud computing e l'esternalizzazione dei dati: intervento del Garante della Privacy

Sempre di più sono gli avvocati che oggigiorno nello svoglimento della loro attività si avvalgono del c.d. cloud computing, ovvero un complesso di spazi e di servizi accessibili via rete ospitati fuori dall'organizzazione del professionista; si tratta solitamente di data center la cui infrastruttura è di proprietà di un fornitore specializzato nell'erogazione di servizi di elaborazione e stoccaggio attraverso web application.

Leggi tutto...

 

PostHeaderIcon Azione revocatoria: la sentenza è titolo esecutivo prima del suo passaggio in giudicato. (Nota a sentenza della Corte di Cassazione, sez. I, sentenza 29 luglio 2011, n. 16737)

In  materia di revocatoria fallimentare si segnala un’altra recente pronuncia della Corte di Cassazione, sezione prima, sentenza del 29.7.2011 n.16737.

Il quesito di diritto formulato dalla parte ricorrente è il seguente: “si chiede se l’attribuzione di una provvisoria esecutività ad una pronuncia di revoca fallimentare di pagamenti e di affermazione dell’obbligo di restituzione del convenuto, ancora sub judice per essere stata la dichiarazione di revoca impugnata in appello, e quindi prima che faccia stato tra le parti ad ogni effetto la pronuncia costitutiva di revoca dalla quale dipenderà l’obbligazione restitutoria, comporti o meno la violazione degli artt.2908 e 2909 c.c., art.474 c.p.c., e L.F., art.67, e, di conseguenza, una falsa applicazione della norma dell’art.282 c.p.c.”.

Leggi tutto...

 

PostHeaderIcon Semplificazione dei riti e processo del lavoro

A seguito dell'entrata in vigore del D.Lsg. 150/2011 sulla semplificazione dei riti civile, il rito del lavoro si applicherà come modello generale di riferimento al di là dei casi previsti dall’art 409 c.p.c., quindi anche a controversie che esulano dal diritto del lavoro.

L’applicazione di questo rito è comunque subordinata al rispetto dei criteri di competenza e dei principi generali del codice civile, quindi ai limiti indicati dal D.Lsg. 150/2011 all’art 2, comma 1: “Nelle controversie disciplinate dal Capo II, non si applicano, salvo che siano espressamente richiamati, gli articoli 413, 415, settimo comma, 417, 417-bis, 420-bis, 421, terzo comma, 425, 426, 427, 429, terzo comma, 431, dal primo al quarto comma e sesto comma, 433, 438, secondo comma, e 439 del codice di procedura civile”.

Leggi tutto...

 

PostHeaderIcon La separazione giudiziale, consensuale e di fatto: profili generali

L’art. 150 co. 2 cod. civ. recita: la separazione – dei coniugi – può essere giudiziale o consensuale.

Nel caso di separazione giudiziale il ricorso, che dovrà contenere l’esposizione dei fatti sui quali si fonda la richiesta di separazione, si propone, ex art. 706 c.p.p., così come riformato nel 2005, al Tribunale del luogo dell’ultima residenza comune dei coniugi, avendo riguardo, pertanto, alla casa coniugale, o, solo nell’ipotesi residuale in cui questa manchi, al Tribunale del luogo in cui il coniuge convenuto abbia la residenza o il domicilio. Se, poi, il coniuge convenuto risiede all’estero o risulti irreperibile, sarà territorialmente competente il Tribunale del luogo di residenza o di domicilio del ricorrente e, se anche quest’ultimo risiede all’estero, qualsiasi Tribunale italiano.

Leggi tutto...

 

PostHeaderIcon Azione revocatoria e contratto preliminare. Commento alla sentenza Cass. 1 settembre 2011, n. 17995

In tema di azione revocatoria fallimentare è intervenuta una recente pronuncia della Corte di Cassazione sez. I, sentenza 01.09.2011 n° 17995, che affronta la particolare questione del rapporto tra contratto preliminare ed azione revocatoria e, nello specifico, risolve il problema relativo a quale dei due atti debba essere assoggettato alla relativa azione.

La tematica assume importanti riflessi pratici nell’ambito dell’attività svolta dal Curatore Fallimentare, in particolare nell’individuazione dei presupposti di legge per l’esercizio dell’azione revocatoria  ex art. 67 L.F.

Leggi tutto...

 

PostHeaderIcon Processo civile a tre riti - tabella della semplificazione

Il 6 ottobre 2011 entrerà in vigore il Decreto legislativo n. 150 del 1° settembre 2011 recante "Disposizioni complementari al codice di procedura civile in materia di riduzione e semplificazione dei procedimenti civili di cognizione, ai sensi dell’articolo 54 della legge 18 giugno 2009, n. 69", pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 21 settembre 2011.

Leggi tutto...

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle nostre NEWS giuridiche? Iscriviti al FEED! Oppure ricevi i nostri articoli via email cliccando qui!


COLLABORA con scadenzeprocessuali.it! Se il diritto è il tuo lavoro e la tua passione, inviaci i tuoi articoli, commenti o segnalazioni! Potranno essere pubblicati su questo sito, accanto al tuo nome e ad una tua breve biografia! Avrai ottima visibilità sul web!


Non hai trovato quello che cercavi? Continua la tua ricerca con Google!

Ultimi articoli & notizie

Avvocati divorzisti
Avvocati divorzisti al tuo servizio, separazioni
e divorzi a tariffe competitive. Clicca per info.
divorzio congiunto - separazione consensuale
divorzio giudiziale - separazione giudiziale


Resta connesso con noi...

Add to Google

Dal glossario...
Excusatio non petita accusatio manifesta
Letteralmente scusa non richiesta, accusa manifesta. Si dice quando qualcuno anticipa le pro...
Ex abrupto
Significa improvvisamente, senza preavviso
Recesso ad nutum
Significa recesso libero, senza che sia dovuta alcuna giustificazione. Comporta che la decis...
Aberratio ictus
Comporta distrazione e indica una fattispecie penale nella quale l'agente arreca un'offesa a...
Ex ante
Espressione latina che significa letteralmente "da prima".