PostHeaderIcon Come calcolare i termini processuali

FacebookTwitter

Il codice di procedura civile stabilisce che nel computo dei termini, siano essi a giorni o a ore, debbono essere esclusi il giorno e l'ora d'inizio. La scadenza di un termine coincide con lo spirare del giorno corrispondente a quello di decorrenza del termine, prescindendo dal numero di giorni di cui è composto un singolo mese o un anno.

I giorni festivi, compreso il sabato, vanno considerati nel computo del termine.

Tutte le scadenze processuali sono prorogate di diritto al primo giorno seguente non festivo, quando esse cadono nel giorno di festa. Tale proroga vale anche per i termini per il compimento di atti processuali fuori udienza che cadono il sabato.

Sono considerati giorni festivi: le domeniche, il primo giorno dell'anno, l'Epifania, il 25 aprile, il lunedi di Pasqua, il primo maggio, il 2 giugno, il 15 agosto, il giorno di Ognissanti e i giorni 8, 25 e 26 di dicembre.

Art. 152 c.p.c. - Termini legali e termini giudiziari

I termini per il compimento degli atti del processo sono stabiliti dalla legge; possono essere stabiliti dal giudice anche a pena di decadenza, soltanto se la legge lo permette espressamente I termini stabiliti dalla legge sono ordinatori, tranne che la legge stessa li dichiari espressamente perentori.

Art. 153 c.p.c. - Improrogabilità dei termini perentori

I termini perentori non possono essere abbreviati o prorogati, nemmeno sull'accordo delle parti.

Art. 154 c.p.c. - Prorogabilità del termine ordinatorio

Il giudice, prima della scadenza, può abbreviare o prorogare, anche d'ufficio, il termine che non sia stabilito a pena di decadenza. La proroga non può avere una durata superiore al termine originario. Non può essere consentita proroga ulteriore, se non per motivi particolarmente gravi e con provvedimento motivato.

Art. 155 c.p.c. - Computo dei termini

Nel computo dei termini a giorni o ad ore, si escludono il giorno o l'ora iniziali. Per il computo dei termini a mesi o ad anni, si osserva il calendario comune. I giorni festivi si computano nel termine. Se il giorno di scadenza è festivo, la scadenza è prorogata di diritto al primo giorno seguente non festivo. La proroga prevista dal quarto comma si applica altresì ai termini per il compimento degli atti processuali svolti fuori dell'udienza che scadono nella giornata del sabato. Resta fermo il regolare svolgimento delle udienze e di ogni altra attività giudiziaria, anche svolta da ausiliari, nella giornata del sabato, che ad ogni effetto è considerata lavorativa.

Vedi anche la Legge 28 dicembre 2005, n. 263

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle nostre NEWS giuridiche? Iscriviti al FEED! Oppure ricevi i nostri articoli via email cliccando qui!


COLLABORA con scadenzeprocessuali.it! Se il diritto è il tuo lavoro e la tua passione, inviaci i tuoi articoli, commenti o segnalazioni! Potranno essere pubblicati su questo sito, accanto al tuo nome e ad una tua breve biografia! Avrai ottima visibilità sul web!


Non hai trovato quello che cercavi? Continua la tua ricerca con Google!

Ultimi articoli & notizie

Diritto e social networks: la diffamazione tramite Facebook è reato anche se non si fanno nomi
02/07/2014 | dott. Antonino Calì

Chi parla male di una persona su Facebook, anche senza nominarla direttamente, ma indicando particolari che possano renderla identificabile, incorre in una condanna per diffamazione. Lo si evince da u [ ... ]


Calcolo del contributo unificato 2014 - spese di giustizia avanti il Tribunale e il Giudice di Pace
25/06/2014 | Redazione

AGGIORNATO al 25 GIUGNO 2014, secondo le modifiche introdotte dal Decreto Legge 24 giugno 2014, n. 90 recante “Misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l’effic [ ... ]


Esame di avvocato 2013/2014 - prova di diritto civile, prima e seconda traccia
10/12/2013 | Redazione

Anche quest'anno pubblichiamo le tracce assegnate oggi 10 dicembre 2013 all'esame per l'abilitazione alla professione di avvocato. Di seguito le tracce dei pareri.


Esame avvocato Milano 2012/2013: i risultati degli scritti on line
14/06/2013 | Redazione

Anche a Milano sono stati pubblicati oggi i risultati dell'esame di avvocato, tenutosi lo scorso dicembre 2012. In questa pagina potrai trovare i link ai risultati dell'esame di avvocato. In bocca a [ ... ]


Risultati esame avvocato 2012/2013 - esiti prove scritte
07/06/2013 | Redazione

Anche quest'anno pubblichiamo sul nostro portale l'elenco dei risultati dell'esame scritto per l'abilitazione alla professione di avvocato, tenutosi lo scorso mese di dicembre 2012 nelle varie Corti d [ ... ]


20 giorni per impugnare i vizi propri della cartella emessa per le violazioni al Codice della Strada
03/04/2013 | avv. Nicolavito Poliseno

Con la sentenza n.6565 del 14.03.2013, la Corte di Cassazione ha chiarito quali sono i termini di impugnazione delle cartelle esattoriali afferenti (esclusivamente) le sanzioni amministrative derivant [ ... ]


Altri articoli
Avvocati divorzisti
Avvocati divorzisti al tuo servizio, separazioni
e divorzi a tariffe competitive. Clicca per info.
divorzio congiunto - separazione consensuale
divorzio giudiziale - separazione giudiziale


Resta connesso con noi...

Add to Google

Dal glossario...
Excusatio non petita accusatio manifesta
Letteralmente scusa non richiesta, accusa manifesta. Si dice quando qualcuno anticipa le pro...
Ex abrupto
Significa improvvisamente, senza preavviso
Recesso ad nutum
Significa recesso libero, senza che sia dovuta alcuna giustificazione. Comporta che la decis...
Aberratio ictus
Comporta distrazione e indica una fattispecie penale nella quale l'agente arreca un'offesa a...
Ex ante
Espressione latina che significa letteralmente "da prima".