Website   Home   Guida Ricerca Agenda Accedi Registrati  



Pagine: [1]   Vai giù
  Stampa  
Autore Discussione: Tutore e Curatore Legale vs. Amministratore di sostegno  (Letto 35572 volte)
Newbravo
Neofita
*

Popolarità: 0
Scollegato Scollegato

Messaggi: 2


Mostra profilo
« inserito:: Luglio 27, 2010, 07:55:07 »

Buonasera a tutti!

sono uno studente di Economia alle prese con Diritto Privato. Nella lettura del Libro 1° mi sono trovato davanti a questi tre individui....
Tutore (Rappresentante legale)
Curatore (Assistente legale)
Amministratore di sostegno.

Leggendo il manuale, non sono riuscito a collocare l'ultimo dei tre: è sovrapponibile al curatore o è una figura a se stante?

Grazie mille a chi risponderà!! Occhiolino Occhiolino
Registrato
La Community di ScadenzeProcessuali.it
« inserito:: Luglio 27, 2010, 07:55:07 »

 Registrato
marystuart
Moderatore
Jr. Member
**

Popolarità: 1
Scollegato Scollegato

Messaggi: 66



Mostra profilo
« Risposta #1 inserito:: Luglio 27, 2010, 08:47:18 »

Ciao newbravo! Innanzitutto benvenuto e complimenti per la volontà di voler cimentarti in questa ostica ma meravigliosa materia! Felice Senz'altro potrà risponderti qualcuno di più competente, in ogni caso ti posso dire che tutte le tre figure sono soggetti che esercitano a beneficio di un altro soggetto i poteri a questo spettante. La differenza sta nella gradazione di questi poteri.
Infatti l'interdetto non può compiere (sostanzialmente) alcun atto valido, in quanto tutti i suoi interessi sono gestiti dal tutore. L'inabilitato invece è in condizioni di infermità tali da richiedere una forma di limitazione più lieve; infatti egli potrà cmq compiere gli atti di ordinaria amministrazione.
L'amministratore di sostegno è una figura nuova, introdotta nel ns codice pochi anni fa; potremmo dire che è una sorta di via di mezzo, in quanto nella nomina il giudice tutelare ne elenca i relativi poteri. Viene molto usata nel caso di anziani non più autosufficienti.
Tieni presente che tutte queste forme di inabilitazione richiedono la pubblicità attraverso l'annotazione a margine dei registri di stato civile.

Spero di essere stata abb chiara...
Registrato
Newbravo
Neofita
*

Popolarità: 0
Scollegato Scollegato

Messaggi: 2


Mostra profilo
« Risposta #2 inserito:: Luglio 27, 2010, 09:17:34 »

Grazie Marystuart per la celere risposta!
in effetti un appunto simile (figura intermedia e "flessibile" fra tutore e curatore) ce l'avevo pure io sul quaderno. L'averlo preso sul finire dell'ora di lezione ha però giocato un brutto tiro sulla chiarezza espositiva!!!!
 Occhiolino Occhiolino Occhiolino

Alla prossima consulenza!...(temo dovrò ricorrere spesso)



Registrato
Deniels
Amministratore
Full Member
*****

Popolarità: 111
Scollegato Scollegato

Messaggi: 242



Mostra profilo WWW
« Risposta #3 inserito:: Luglio 27, 2010, 09:48:34 »

Ciao Newbravo,
dice bene Mary  Occhiolino. L'amministratore di sostegno può essere addirittura nominato anche per chi è già interdetto o inabilitato. Quindi può essere considerato un quid pluris rispetto alle altre due figure.
I riferimenti legislativi sono agli artt. 404 e segg. c.c. e sono stati modificati da una legge del 2004..
Registrato

ScadenzeProcessuali.it - amministratore
bianca80
Neofita
*

Popolarità: 0
Scollegato Scollegato

Messaggi: 5



Mostra profilo
« Risposta #4 inserito:: Luglio 28, 2010, 11:25:42 »

Ho trovato una sentenza della Cassazione (13584/06) che riassume brevemente la figura dell'amministratore di sostegno, rispetto agli istituti di protezione degli incapaci già esistenti.

Citazione
L’amministrazione di sostegno, introdotta nell’ordinamento dall’articolo 3 della legge 6/2004 ha la finalità di offrire a chi si trovi nella impossibilità, anche parziale o temporanea, di provvedere ai propri interessi uno strumento di assistenza che ne sacrifichi nella minor misura possibile la capacità di agire, distinguendosi, con tale specifica funzione, dagli altri istituti a tutela degli incapaci, quali la interdizione e la inabilitazione, non soppressi, ma solo modificati dalla stessa legge attraverso la novellazione degli articoli 414 e 417 del codice civile.

Rispetto ai predetti istituti, l’ambito di applicazione dell’amministrazione di sostegno va individuato con riguardo non già al diverso, e meno intenso, grado di infermità o di impossibilità di attendere ai propri interessi del soggetto carente di autonomia, ma piuttosto alla maggiore capacità di tale strumento di adeguarsi alle esigenze di detto soggetto, in relazione alla sua flessibilità ed alla maggiore agilità della relativa procedura applicativa.
Sinceramente però non so dire quale sia stato l'impatto della novella e se si ricorra o meno a questa nuova figura... Che?!?
Registrato

Praticante avvocato
Romea
Neofita
*

Popolarità: 0
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1


Mostra profilo
« Risposta #5 inserito:: Agosto 28, 2010, 06:19:00 »

Salve a tutti!  Ghigno Scusate ma sapete dirmi come si diventa amministratore di sostegno? Ci sono dei requisiti particolari?
Grazie in anticipo!
Registrato
agusta
Neofita
*

Popolarità: 0
Scollegato Scollegato

Messaggi: 5



Mostra profilo
« Risposta #6 inserito:: Ottobre 07, 2010, 12:19:51 »

Se non sbaglio ci sono delle liste in Tribunale ove ci si può iscrivere, avendo determinati requisiti..
Registrato

AW
Giurista anonimo
Neofita
*

Popolarità: 0
Scollegato Scollegato

Messaggi: 4


Mostra profilo WWW
« Risposta #7 inserito:: Dicembre 17, 2017, 09:48:11 »

Vorrei chiarire una cosa a quanto precedentemente affermato


L’amministratore di sostegno, a differenza delle altre due figure menzionate (tutore e curatore), non assume la cura della persona

Ciò è molto importante riguardo ad esempio la configurabilità di taluni reati (o, altresì, di circostanze aggravanti) che richiedono la cura della persona: dette fattispecie si applicano correttamente al tutore e curatore ma non all’amministratore di sostegno. Quest’ultimo infatti assiste il beneficiario solo negli affari patrimoniali.

Quanto da me riportato è coerente con la giurisprudenza più recente e, se non erro, è stata oggetto di una traccia di diritto penale all’ultimo esame da avvocato.

Cordialmente
Registrato

Le ultime novità sul mondo del diritto e dell’esame avvocato
La Community di ScadenzeProcessuali.it
   

 Registrato
Pagine: [1]   Vai su
  Stampa  
 
Vai a:  



Powered by ScadenzeProcessuali.it
Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.14 | SMF © 2006-2009, Simple Machines LLC XHTML 1.0 valido! CSS valido!


L'ultima visita di questa pagina da Google è stata il Gennaio 28, 2019, 06:59:29